Visualizzazione post con etichetta notizie. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta notizie. Mostra tutti i post

giovedì 21 gennaio 2016

Paolo Fox, sfogo in diretta tv verso Magalli: ecco cos'è successo a 'I fatti vostri'

Duro sfogo di Paolo Fox a 'I Fatti Vostri'. Il celebre astrologo ha interrotto il suo spazio quotidiano per rimproverare Marcello Cirillo e Giancarlo Magalli, i quali stavano parlottando mentre lui leggeva l'oroscopo.   



"Già c'ho 8 minuti, se voi vi mettete a parlare io non ci capisco niente! Voi vi espandete prima di questo spazio che sarebbe di 18 minuti e diventa di 9. Se parlate sotto io non ci capisco più niente. Ve lo dico stavolta, erano anni che volevo dirvelo! Tanto tra 6 minuti me ne vado!"
Giancarlo Magalli non ha gradito lo sfogo ed ha replicato secco: "Quasi 7!".
E' possibile rivedere la scena all'ora e 31 del video della puntata.  

LA PUNTATA. Nello studio è calato l'imbarazzo e gli altri conduttori si sono scusati. Fox però non ha smesso e si è vantato degli ascolti della sua fascia quotidiana. 

domenica 3 gennaio 2016

Harrison Ford, dopo Star Wars tornerà a essere Indiana Jones

Intramontabile. Dopo Star Wars anche Indiana Jones: Harrison Ford, 73 anni, vestirà nuovamente i panni di uno dei personaggi più amati tra quelli interpretati nella sua carriera per il quinto capitolo della celebre saga cinematografica.



Dopo tanta attesa l'ufficializzazione del progetto del nuovo film è arrivata con un'intervista dell'amministratore delegato della Disney Bob Iger a Bloomberg News. Dietro la macchina da presa anche per la quinta avventura dello spericolato archeologo Steven Spielberg.

lunedì 21 settembre 2015

Miss Italia 2015, vince Alice Sabatini: ha 18 anni e gioca a basket

Podio all'insegna del Lazio a Miss Italia, con Claudio Amendola che incorona la reginetta del 2015, la 18enne Alice Sabatini, di Montalto di Castro (Viterbo), alta 1,78 con occhi marroni e capelli castani molto corti, in controtendenza con le altre 32 finaliste. Alice è anche vincitrice dei titoli Miss Cinema, Miss Compagnia della Bellezza e Miss Diva e Donna.
Giocatrice di basket, «un po' mascolina» secondo qualcuno, «femminile» per altri, Alice sbaraglia le concorrenti con la sua semplicità. 


Batte nella volata finale Letizia Moschin, seconda classificata, e Vincenza Botti, terza. Tre ragazze procaci, immagine di un'Italia sana, sportiva e godereccia, alla conquista della corona nel giorno del compleanno di Sofia Loren, per la quale venne ideata la fascia di Miss Eleganza. Una serata divertente e frizzante. Al grido-slogan della conduttrice 'Don't miss le miss', porta, passo dopo passo, con il voto incrociato di giuria e pubblico da casa, al tris di finaliste provenienti da Lazio, Veneto e Campania, interrompendo la tradizione degli ultimi anni che ha premiato tre Miss Italia siciliane consecutive: Giusy Buscemi, Giulia Arena e la reginetta uscente Clarissa Marchese.  
La gara boccia nelle prime fasi Ahlam e Osaremen, la prima di origine marocchine, la seconda italo-nigeriana, divenute ragazze simbolo di questa 76/a edizione del concorso. Prima della trasmissione, appare in video Sara Ventura, sorella della padrona di casa, che apre l'anteprima di Miss Italia con la presentazione dei tre giudici-coach: Joe Bastianich, Vadimir Luxuria e Claudio Amendola, ognuno tutor di una squadra di 11 miss. È poi la volta di Massimo Ferrero, l'eccentrico presidente della Sampdoria, in veste di guastatore e commentatore della gara 'a bordo campo'. All'inizio si aggira spaesato tra palco e platea, poi gli viene assegnato un posto su una poltrona e da lì dispensa aneddoti e 'perle' di saggezza. Al microfonista dice: «Se me chiudi il microfono mentre parlo, me ne vado!», poi si rasserena e, fuori onda, va da Amendola con la bandiera blucerchiata sulla giacca e scherza con lui. 
Il popolo del web invoca un balletto Ferrero-Luxuria, ma Simona Ventura evita il siparietto, recuperato poi con una giravolta e un inchino del presidente ai piedi di Vladimir. Intanto l'hashtag #missitalia vola su Twitter ed è primo trending topic in Italia e quinto a livello mondiale. Luxuria, la sorpresa della giuria, dice di essere qui per cercare «una bellezza che non deve turbare, ma rassicurare e che possa piacere a tutte le donne, quelle che così sono nate e quelle che lo sono diventate». Per la finale di Miss Italia, oltre a chiamare Vladimir, vecchia conoscenza dell'Isola dei Famosi, Simona Ventura ha riunito a Jesolo intorno a sé anche un bel pezzo di X Factor, con Morgan, arrivato al pala Arrex di Jesolo sfrecciando su uno skateboard dopo il travagliato addio al talent, con Giusy Ferreri, in coppia con Baby-K (al terzo disco di platino con la hit estiva 'Roma-Bankok'), e Francesco Facchinetti, nella postazione di Radio Kiss Kiss con Pippo Pelo.  Le altre vincitrici di titoli nazionali sono: Miss Cotonella Viola Martina Porta, Miss Miluna Anita Roncari, Miss Rocchetta Bellezza Noemi Bosco, Miss Sport Lotto Letizia Moschin, Miss Equilibra Valeria Valentini, Miss Eleganza Joseph Ribkoff Chiara Giuffrida, Miss Sorriso Blanx Francesca Busti, Miss Simpatia Interflora e Miss Tv Sorrisi e Canzoni Ginevra Bertolani e la Curvy di Miss Italia Keyrà Vincenza Botti, scelta anche come voce di Radio Kiss Kiss. Martina Asia Galvagno, 19 anni, è invece Miss Kia 2015. 

sabato 12 settembre 2015

Ecco la coppia di sposi più alta del mondo: insieme superano i 4 metri

Sun Ming e Xu Yan sono una coppia davvero particolare. Gli sposi infatti hanno conquistato il titolo di coppia più alta del mondo con un'altezza combinata di oltre 4 metri, assicurandosi un posto nel Guinness dei Primati 2016.   


Accade a Pechino. Come riporta il Mirror, marito e moglie, alti rispettivamente 2,36 e 1,90 metri, sono entrambi atleti: Sun è un giocatore di basket e Xu di pallamano. Gli innamorati extralarge si sono conosciuti ai Giochi Nazionali in Cina nel 2009 e si sono sposati a Pechino nel 2013.
"In Cina - racconta Sun - c'è una cultura particolare. Se sei alto non sei ben visto se sposi una ragazza bassa. Ad esempio i miei genitori non avrebbero acconsentito se avessi avuto una fidanzata alta un metro e mezzo".  
E Xu conclude: "Avevo sperato di sposare un uomo più alto di me, ma non pensavo che ne avrei trovato uno così alto". 

venerdì 11 settembre 2015

Rebekah, prima modella col braccio bionico: "Il mio handicap? Ora è un vantaggio"

Trasformare un deficit in un'opportunità è qualcosa che ci fa capire le potenzialità di un essere umano. Trovare nel buio una soluzione è qualcosa di incredibile, soprattutto se è proprio il 'buio' a darci la spinta per ritrovare la luce. E' quanto ha fatto Rebekah Marine, una ragazza di 28 anni nata a Philadelphia con una malformazione all'arto destro.



Ad un tratto ha capito, anche grazie alla sua bellezza, che poteva trasformare il suo handicap in un punto di forza, che la distinguesse dalla solita figura alla quale siamo abituati.  
"Faticavo a trovare uno scopo nella mia vita. Solo un paio di anni fa mi sono resa conto che avrei potuto trasformare il mio 'handicap' in un enorme vantaggio. Avrei potuto ispirare altre persone come me ad abbracciare le proprie insicurezze e le piccole imperfezioni della vita - ha raccontato Rebekah sul suo profilo Facebook - Le agenzie spesso non volevano nemmeno guardare il mio portfolio, ho dovuto accettare il fatto che la maggior parte dei clienti non vuole lavorare con me a causa della mia disabilità. Poi, perseverando, ho realizzato che era solo questione di tempo, dovevo trovare la mia nicchia. Trovo sia molto importante portare sulle passerelle ogni genere di persona, anche perché in America quasi una persona su cinque soffre di disabilità. Dovremmo celebrare l’unicità delle persone, e non conformarci a ciò che i media ci dicono essere l’ideale di bellezza", ha concluso. 

mercoledì 2 settembre 2015

Laura Pausini, annuncio su Facebook: "Il 25 settembre uscirà il mio nuovo singolo"

Laura Pausini sceglie Facebook per annunciare la data di pubblicazione del nuovo singolo: "La prima notizia che voglio condividere con voi è che il 25 di settembre uscirà il nuovo singolo, come anticipazione del mio prossimo album #Simili. Non vedo l'ora che la ascoltiate", ha scritto l'artista, senza svelare il titolo del brano. 



Come suggerito dai 5 post in altrettante lingue, la canzone uscirà in contemporanea in tutto il mondo.
"Sta iniziando un periodo pieno di novità", ha scritto Laura Pausini, che ha scelto poche parole tradotte anche in inglese, spagnolo, portoghese e francese per annunciare la data di pubblicazione del singolo, che farà da apripista al suo undicesimo album in studio. "Simili" uscirà anche in spagnolo, col titolo "Similares".
Non è la prima volta che la cantante si affida ai social per tenere aggiornati i propri fan: lo scorso giugno, sempre via Facebook, la Pausini aveva annunciato i tre concerti-evento già programmati per il 2016, il 4 giugno a Milano, l'8 a Bari e l'11 a Roma.

venerdì 21 agosto 2015

È finita tra Megan Fox e il marito Brian Austin Green: i due si separano dopo 11 anni

Megan Fox si è separata dal marito Brian Austin Green, conosciuto per il suo ruolo di David in Beverly Hills 90210. 
I due, che si erano sposati nel 2010 dopo 6 anni di fidanzamento, hanno due figli insieme. 



La notizia della separazione è stata data da Us Weekly: i due starebbero vivendo ognuno per conto proprio da ormai sei mesi. Non sono note le motivazioni della decisione, se si tratti di una separazione temporanea o se ci sia aria di divorzio. La coppia si era conosciuta nel 2004 quando la star di Beverly Hills aveva partecipato alla sitcom "Hope&Faith" nella quale recitava Megan Fox. 

domenica 5 luglio 2015

Amy Winehouse, in arrivo il film 'verità' del padre e dell'ex fidanzato

Anche da morta Amy Winehouse continua a far parlare di sé e a calamitare polemiche intorno al suo nome. Dopo l’uscita a Cannes lo scorso maggio di “Amy”, il documentario diretto da Asif Kapadia che tanto ha fatto arrabbiare la famiglia dell’interprete di “Rehab”, un altro film, in polemica col primo, sarà presto pubblicato per raccontare la vita della controversa cantante soul scomparsa nel 2011 a soli ventisette anni.
 


A farlo realizzare ci penseranno Mitch Winehouse e Red Traviss, rispettivamente il padre e l’ex fidanzato dell’artista britannica, a cui il lungometraggio del regista inglese di origine indiana, per usare un eufemismo, proprio non è piaciuto. «Diremo la verità su Amy, cosa che non ha fatto Kapadia - ha spiegato il signor Winehouse alla rete televisiva “ITV” -. Non è vero che abbiamo lasciato Amy per la sua strada negli ultimi tre anni della sua esistenza. Lo ritengo un insulto a tutta la famiglia». 
Prodotto inizialmente con il beneplacito dei genitori e dei parenti più stretti della cantante, “Amy” si avvale delle testimonianze di amici, più o meno e intimi, e manager, che, però, stando a papà e mamma Winehouse, non hanno certo contribuito a creare un buon lavoro. Anzi. «Mitch e Red stanno parlando per provare a fare qualcosa in grado di rimediare a tutti gli sbagli e le omissioni contenute nel film in uscita proprio in questi giorni», ha raccontato una fonte anonima al “Mirror”. 
A lasciare letteralmente sconcertati i familiari della Winehouse è stato soprattutto lo “scandaloso” spazio concesso a Blake Fielder-Civil, l’ex marito dell’interprete londinese, da cui divorziò nel 2009: «Mi accusa di essere il primo responsabile per la morte di Amy, quando è stato lui a iniziarla all’uso di crack ed eroina. Se emergesse la verità sul suo conto, Blake potrebbe nemmeno più girare per strada», aveva confidato qualche mese fa al “Sun” il signor Mitch, che poi nell’intervista a “ITV” ha rincarato la dose nei confronti di Kapadia e del suo staff: «Ho detto loro detto che sono una disgrazia e che si sarebbero dovuti vergognare per quello che hanno fatto. Avevano l'opportunità di fare un film grandioso ed invece sono venuti fuori con questo».

martedì 30 giugno 2015

Elisa, parrucchiera e madre di una bimba, eletta "Miss Mamma italiana 2015"

Bella, lavoratrice e mamma. Elisa Marcuccini, di Montefelcino (Pesaro-Urbino), 33 anni, parrucchiera di professione, è 'Miss Mamma Italiana 2015'.
 


È stata eletta a Gatteo Mare. Alta 170 per 58 kg, lunghi capelli rosso rame e occhi marroni, sposata da otto anni con Manuel e mamma di una bimba di 3, Bianca, Elisa ha battuto altre 18 finaliste sfilando e sostenendo prove di abilità. Il concorso non premia solo la bellezza, ma il ruolo della mamma come donna impegnata in famiglia, nel lavoro e nella società.

domenica 21 giugno 2015

Scott Baio: "Mia moglie Renee ha un tumore al cervello, pregate per noi"

La moglie di Scott Baio, Renee Sloan, 42 anni, ha un cancro al cervello. A comunicarlo con un lungo post su Facebook è stato proprio l'attore, diventato famoso a cavallo tra gli Anni Settanta e gli Anni Ottanta grazie al ruolo di Chachi, il cugino di Fonzie, nella serie tv "Happy Days". "Chiediamo le vostre preghiere e il vostro sostegno", ha scritto Baio rivolgendosi ai fan. 


La coppia, sposata dal 2007, ha una bambina di 7 anni di nome Bailey.
"Solo pochi giorni fa abbiamo appreso che mia moglie Renee ha un tumore al cervello, un meningioma," ha scritto Scott Baio sul proprio profilo ufficiale. "Sebbene il 90% di questo tipo di tumori sia benigno, possono causare seri problemi a seconda delle dimensioni del tumore e della posizione. Siamo in attesa di conoscere la sua posizione esatta per vedere se operabile", ha proseguito l'attore.
"Nelle sua vita Renee ha oltrepassato molte strade sconnesse e con l'aiuto della sua grande fede in Dio, ne è uscita sempre più forte, diventando una persona migliore", ha scritto Baio, chiedendo ai fan di pregare per la sua famiglia e spiegando anche i motivi che lo hanno indotto a rendere pubblica la notizia.
"Mia moglie è la mia roccia. Si rifiuta di versare anche una sola lacrima. Io, Renee e Bailey supereremo tutto questo e lungo la strada forse potremmo aiutare le persone, educandole a sottoporsi a controlli (come risonanze magnetiche con mezzo di contrasto), perché ogni anno ci sono 6500 persone che si scoprono malate e sono soprattutto donne".
Oltre al ruolo che lo ha reso famoso, Scott Baio, nato 55 anni fa a New York da genitori di origine palermitana, ha interpretato diverse serie tv di successo, come un Detective in corsia e Baby Sitter, collezionando in molte sitcom e recitando anche in una dozzina di film. Nella sua lunga carriera, intrapresa poco più che bambino, Baio vanta due Emmy Awards e altri premi.

sabato 30 maggio 2015

Paola Barale e Raz Degan, fine dell'amore dopo 13 anni: "Non è giusto accontentarsi"

Dopo tredici anni insieme Paola Barale dice addio a Raz Degan.
La showgirl ha deciso di comunicare ai fan la fine della sua storia d'amore attraverso una splendida foto e un lungo post su Instagram pieno d'affetto:
"Questa è una foto che mi piace molto. Non ritrae un semplice bacio tra due persone che hanno una relazione, ma, per me, ritrae esattamente quello che io e Raz siamo stati per tutti questi lunghi anni. 



Credo che più di tutto ci abbia unito la passione, passione per chi eravamo. Sono stati anni travolgenti dove insieme siamo cresciuti e il nostro amore si è trasformato. Io e Raz per ora abbiamo deciso di prendere percorsi differenti. Capita, nella vita, a un certo punto. Non è giusto accontentarsi di un sentimento che ha perso di vivacità e colore. Ora posso scostarmi i capelli davanti agli occhi. Tutto può sempre accadere. Paola." 
Nessuna rabbia nelle sue parole, solo tanta stima e affetto per un amore lungo e intenso, vissuto quasi sempre lontano dai riflettori e che sembrava destinato a durare per sempre. La Barale termina il suo messaggio con "Tutto può sempre accadere", frase che potrebbe presagire un rientro in tv, si vocifera infatti che potrebbe essere nel cast di Pechino Express 4 accanto al coreografo Luca Tommassini.

venerdì 29 maggio 2015

Maria De Filippi pronta alla 'fuga': "Trattative per passare alla Rai"

Dopo tanti anni trascorsi in Mediaset sembra proprio che Maria De Filippi sia pronta, sia pure come produttrice, a fare il grande salto in casa Rai.
 


“A Milano - Alberto Dandolo per Dagospia - gira voce che Maria la Sanguinaria sia in procinto di avviare una importante trattativa con mamma Rai in qualità di produttrice (con la sua “Fascino”). Sarà vero? Chi vivrà vedrà”.

lunedì 25 maggio 2015

Amici: débacle per i Bianchi, eliminata Valentina Tesio

E' Valentina Tesio la nuova eliminata di "Amici 14", che sbanca gli ascolti per la settima volta consecutiva. La puntata in cui la cantante della squadra dei Bianchi è stata costretta a lasciare il talent, è stata vista da 4 milioni 681 mila spettatori, per il il 21,88% di share. 


Ospiti della serata, che ha visto la squadra di Emma perdere entrambe le manche, i Tiromancino e Malika Ayane, mentre Fiorella Mannoia è stata il quarto giudice.
Ad aprire la sfida tra i Bianchi di Emma, ora rimasti in due (Klaudia e Briga), e i Blu di Elisa, che può ancora contare sui ballerini Virginia e Giorgio e sui The Kolors, è stata Iva Zanicchi, che ha scelto di far iniziare la gara ai Bianchi, dopo che Emma ha vinto la sua personale sfida di ballo (al meglio delle tre prove) con Elisa.

domenica 24 maggio 2015

Pietro Taricone, Kasia Smutniak costruisce una scuola in Nepal in suo nome

Una scuola in Nepal in nome di Pietro Taricone. È uno dei progetti benefici in favore dei bambini disagiati lanciati da Kasia Smutniak. L'attrice che dal 2011 segue i progetti della Pietro Taricone Onlus, fondata da lei dopo la tragica scomparsa del compagno, avvenuta nel 2010.  
E a Vogue l'attrice rivela: "Non vivo altro che per la fondazione".
 


I lavori per costruire la scuola nel Mustang in Nepal sono quasi finiti, ma il terremoto ha allungato i tempi: "Siamo stati fortunati - spiega l'attrice - eravamo preparati perché la nostra struttura è stata costruita per poter affrontare un giorno un terremoto. L'edificio della scuola è rimasto in piedi. Il Mustang, dove si trova la nostra scuola, è tra Tibet e Nepal, quindi la catena dell'Himalaya ci ha in qualche modo protetto. In questo momento stiamo preparando gli aiuti che devono essere trasportati nelle zone ancora non raggiunte dai soccorsi. Già prima del terremoto c'erano dei villaggi poco raggiungibili e la situazione si è aggravata ancora. Vi sono delle zone di cui non si sa nulla". 
L'attrice era in Nepal fino alla settimana prima del terremoto: "Sono tornata poco prima del terremoto. Dovevo tornare a metà giugno ma ora servo più qua. Uno dei problema fondamentali è quello della logistica. L'aeroporto di Katmandu è bloccato, c'è caos e quindi arrivare da soli, senza organizzazione locale non aiuta, meglio organizzare le cose al meglio da qui ed è quello che sto facendo dal giorno del terremoto".

giovedì 14 maggio 2015

Australia contro Johnny Depp: via i cani o li sopprimiamo

Le autorità australiane hanno ordinato a Johnny Depp di far volare i suoi cani Pistol e Boo fuori del Paese entro sabato o saranno soppressi. Il ministro dell'Agricoltura australiano Barnaby Joyce ha accusato l'attore di aver fatto entrare illegalmente i suoi Yorkshire terrier a bordo del suo jet privato: "Se infrangiamo la legge per le stelle del cinema, perché non dovremmo chiudere un occhio per tutti?".
 


Il 21 aprile l'attore è arrivato in Australia per le riprese del quinto capitolo della serie "Pirati dei Caraibi", presso gli studi di Gold Coast. Il dipartimento dell'Agricoltura ha dato a Depp e alla moglie Amber Heard un preavviso di 72 ore per far tornare negli Stati Uniti i due cani. "Se si lasciano entrare nel nostro paese le stelle del cinema, anche fossero gli uomini più se.. al mondo, perché non dovremmo chiudere un occhio per tutti?" ha detto Joyce.
L'Australia ha severe disposizioni di quarantena per prevenire nel suo territorio la diffusione di malattie come la rabbia. Portare gli animali in Australia comporta l'applicazione di un permesso e di un periodo di quarantena all'arrivo di almeno 10 giorni.

lunedì 11 maggio 2015

Al Principato di Monaco, battesimo très chic

A sei mesi esatti dalla nascita, grande festa al Principato di Monaco per il battesimo dei gemelli Jacques e Gabriella.
Charlène Wittstock è apparsa bellissima e insolitamente felice: perfettamente a suo agio, orgogliosa e contenta come qualsiasi madre in un giorno così importante. Un po’ più impacciato con i neonati in braccio il principe Alberto.
 


Per questa occasione ufficiale, i bambini hanno indossato delle lunghe vesti ricamate create su misura dalla maison Dior e personalizzate dai rispettivi monogrammi, che hanno consentito anche al pubblico di riconoscere i gemelli.
In bianco anche la principessa Charlène, in un tailleur Dior Haute Couture composto da gonna svasata e giacca corta con manica a tre quarti. La Wittstock ha completato la mise con particolari décolleté in elastico bianco intrecciato a mano, sempre Dior, acconciatura raccolta con cappellino e guanti bianchi traforati. Un outfit che ha valorizzato la silhouette della principessa, che è apparsa davvero chic ed elegante.
Dopo la cerimonia celebrata nella cattedrale di Montecarlo e trasmessa su maxischermi nella piazza, Alberto e Charlène di Monaco, con i bambini in braccio, sono usciti sul sagrato della chiesa a salutare i sudditi.
Successivamente, i principini sono tornati a palazzo con le tate, mentre i genitori hanno proseguito a piedi, ricevendo i calorosi auguri del popolo.

venerdì 8 maggio 2015

Hugh Jackman: "Mi hanno tolto 4 tumori alla pelle nel giro di 18 mesi"

Quattro tumori alla pelle nel giro di 18 mesi. Sono quelli che sono stati rimossi all'attore australiano Hugh Jackman, che ha rivelato la sua storia al settimanale "People". "Devo ringraziare mia moglie - spiega lui -, è stata lei ad accorgersi del primo segno e a spingermi a fare un controllo. Ho cercato di stare calmo ma è stata dura fino all'intervento chirurgico. La mia normalità oggi è rappresentata da controlli continui".
 


Il peggio sembra essere alle spalle ma non bisogna mai abbassare la guardia. I controlli continui quindi fanno parte della vita dell'attore né più né meno che il lavoro sui set cinematografici. "Essendo australiano questo tipo malattia è abbastanza comune - ha spiegato -, non ho mai usato una cream solare protettiva quindi ero il candidato numero uno. Certo, in ogni caso sentire la parola 'cancro' è sempre uno shock".
Se le lesioni alla pelle sono state prese in tempo Jackman lo deve alla perserveranza di sua moglie Deborra-Lee Furnes. "E' stata lei a convincermi. Il primo segno sul naso l'ho visto nel novembre del 2013 e lei ha continuato a dirmi 'fallo controllare, fallo controllare!' fino a quando non l'ho fatto". Alla fine i tumori, dei carcinomi basocellulari, erano quattro, tre sul naso e uno su una spalla. Si tratta della forma più comune di cancro della pelle, mortale solo in casi eccezionali ma comunque da tenere sotto controllo.
E adesso il futuro come lo vede? "Il mio dottore ha detto che probabilmente ne spunteranno altri, per questo devo fare controlli ogni tre mesi - dice l'attore -. Questa è la croce che dovrò portare per il resto della vita, ma è una fortuna rispetto a quello che sarebbe potuto accadere".

venerdì 1 maggio 2015

Revenge, addio ai fan: non ci sarà la quinta stagione

ABC cancella Revenge: l'episodio in onda negli Stati Uniti il 10 maggio, l’ultimo della stagione, sarà anche l'ultimo della serie. Una scelta tormentata ma inevitabile a causa del crollo degli ascolti verificatosi puntata dopo puntata, dopo un debutto boom con oltre 10 milioni di telespettatori quattro anni fa, è arrivato oggi a 4.45 milioni di telespettatori.


La serie creata da Mike Kelley racconta la storia di Emily Thorne (Emily VanCamp), trasferitasi negli Hamptons per vendicarsi sulle persone che hanno distrutto la sua famiglia, facendo arrestare suo padre per reati finanziari e terrorismo. Lo showrunner Sunil Nayar rivela a Entertainment Weekly: "Possiamo dire ufficialmente ai nostri fan che questa sarà la fine della storia. Ora che tutti hanno visto il finale - che è favoloso - siamo convinti che, per quanto tutti amino la serie, ha ottenuto esattamente la conclusione che doveva avere". Su Twitter gli attori dello show si sono congedati dai fan così:
Emily VanCamp. “Quattro anni incredibili con i più stupefacenti cast e troupe. Non potrei essere più grata per l’esperienza”.
“Un gigantesco grazie e amore folle a tutti i nostri devoti fan. Non saprete mai quanto avete significato per noi”.
Ashley Madekwe. “In onore di Revenge. Sebbene abbia lasciato la serie tempo fa, le sarò sempre grata”.
Christa B. Allen. “Come forse avrete sentito, Revenge è stata ufficialmente cancellata. Non ci sarà una quinta stagione”.
“Grazie a Abc e allo straordinario team creativo che ha reso questa serie fenomenale. I nostri sceneggiatori, produttori e registi non sono secondi a nessuno”.
“Soprattutto, grazie ai fan che hanno dimostrato incredibile amore e devozione nel corso degli anni. Siete i migliori”.
Karine Vanasse. “Immensamente grata per queste stagioni”.
“La serie, chi ci ha lavorato e i fan mi hanno fatto sentire fortunata. Grazie ragazzi”.
Barry Sloane. “Orgoglioso di aver fatto parte di questa serie grandiosa ed esser stato circondato da persone meravigliose”
Justin Hartley. “Congratulazioni al talentuoso cast di Revenge per quattro anni di grandi storie. Sono orgoglioso di esserne stato una piccola parte”

lunedì 27 aprile 2015

Kate Middleton, royal baby bis in arrivo. Ma l'ospedale chiude per un super batterio

Il Royal Baby numero 2 è in arrivo e in ospedale nulla è pronto.
Sembra infatti che il padiglione Lindo del St.Mary di Londra in cui è attesa per il parto Kate Middleton è stato chiuso per un super batterio. 



Otto persone sono risultate positive a una infezione di carbapenemasi, tre di loro sono state curate: la disinfezione in corso dovrebbe protrarsi fino ai primi giorni della prossima settimana, rende noto il quotidiano Independent.
Intanto Il termine della gravidanza della duchessa di Cambridge è scaduto ieri e sembra proprio che il secondogenito reale non voglia saperne nulla di venire al mondo, tanto che si parla di indurre il parto di Kate entro qualche giorno. 
Per quanto riguarda l'ospedale, Buckingham Palace precisa che non c'è nessun cambiamento di programma. Il secondo o la secondogenita di Kate e William verrà alla luce nello stesso ospedale in cui il 22 luglio del 2013 è nato George.

giovedì 23 aprile 2015

Morandi: "Anche noi siamo stati migranti". Insulti su Fb, lui risponde uno per uno

«Sono sorpreso dalla quantità di messaggi al mio post di ieri». Lo scrive Gianni Morandi sulla sua pagina Facebook, dopo un post pubblicato il 21 aprile che ha ricevuto 65mila mi piace, 18mila condivisioni e tantissimi commenti, molti dei quali insulti, in cui ricordava che anche noi siamo stati migranti. 
«Sto continuando a leggere ma penso sia impossibile arrivare in fondo... 14mila messaggi! Ho anche risposto ieri sera per un paio d'ore. 



Forse non mi aspettavo che più della metà di questi messaggi facesse emergere il nostro egoismo, la nostra paura del diverso e anche il nostro razzismo. A parte gli insulti, che sono ormai un'abitudine sulla rete, frasi come "andrei io a bombardare i barconi" o "sono tutti delinquenti e stupratori" oppure "vengono qui solo per farsi mantenere", mi hanno lasciato senza parole... Magari qualcuno di questi messaggeri - continua Morandi - ha famiglia, figli e la domenica va anche a messa. Certamente non ascolta però, le parole di Papa Francesco». 
La pagina Facebook "Generatore automatico di post di Salvini" ha selezionato un po' di frasi razziste (e le pazienti risposte date dal cantante praticamente a ogni commento) al post pubblicato ieri da Morandi. E sul web il paziente impegno di mOrandi nel risponder ea insulti, frasi becere e falsità è diventato molto popolare.  Barbara Ballo scrive: «Gianni scusa ma non concordo con il tuo paragone... I nostri migranti andavano a lavorare e non a rubare, spacciare e stuprare». Barbara, secondo me, ci sono i delinquenti e le persone per bene nella stessa percentuale in tutti i popoli del mondo. Un bacio», risponde paziente Morandi. 
«Si fa presto a parlare col portafoglio pieno caro Gianni! Accoglili nelle tue ville», scrive Flory Elisei. «Cara Flory, ho una sola casa, tutti forse no ma qualcuno di loro potrei accoglierlo», è la replica del cantante.
 «Si Gianni però ricordati che ai nostri immigrati non davano alberghi sussidi case popolari telefoni ecc ecc Tex, ma sei proprio sicuro di quello che scrivi?», risponde sempre calmo Morandi.

Post più popolari